Mondo Bambini

 

Mondo Bambini - Favole Racconti Fiabe
CALCOLA E COLORA

Unisci i puntini (Numeri)

COMPLETA IL DISEGNO
COPIA IL DISEGNO
CALCA IL DISEGNO
SFONDI DA COLORARE
TROVA GLI ERRORI
LABIRINTI
CALENDARI
SKIN DISNEY
BRICOLAGE
INVITO COMPLEANNO
ETICHETTE LIBRI
ETICHETTE QUADERNI
OMBRE CINESI
blank.gif (130 byte)blank.gif (130 byte)

La giostra

Le fiabe classiche ed inedite

C'era una volta...

C'era una volta un piccolo paese in mezzo alle montagne dove, una volta all'anno, nella piazza del paese veniva organizzata una grande festa con tante giostre e attrazioni. Per i bambini si trattava di uno spettacolo sempre nuovo e sempre affascinante. Per Carole e Patrick quell'anno era davvero speciale: Patrick compiva 7 anni e papà aveva promesso di portare lui e la sorellina alla fiera e di farli salire sulla giostra con i cavalli. Sarebbe stato il suo regalo di compleanno. La loro casa era abbastanza lontana dal paese e non erano molte le occasioni per recarvisi, almeno per Carole che era ancora piccola e restava a casa con la mamma mentre Patrick andava a scuola accompagnato da papà. Quella domenica mattina si erano svegliati tutti e due prestissimo e si erano vestiti di tutto punto, avevano fatto colazione con mamma e papà e ora camminavano fieri in mezzo a tanta gente che rideva, parlava e si spostava da un padiglione all'altro del lunapark. Giunti di fronte alla giostra con i cavalli Carole si lasciò sfuggire un "Oooh!" di meraviglia e Patrick le strinse forte la mano: non aveva mai visto dei cavalli tanto grandi e colorati. Papà intanto si era avvicinato al padrone della giostra: "Qual'è il costo del biglietto?" "1 soldo per i bambini fino a 6 anni, per i ragazzi dai 7 anni in su e per gli adulti 3 soldi" rispose l'uomo. "Oh, papà - disse Patrick dispiaciuto- se solo fossimo venuti ieri...". "Ma è oggi il tuo giorno speciale" disse il papà con un sorriso. Quindi si frugò in tasca ed estrasse un mucchietto di monetine, contò attentamente e disse: "Ecco qui, un soldo per il biglietto della ballerina Carole che ha 3 anni e 3 soldi per il Dottor Patrick che ha 7 anni oggi e tre soldi per la mamma-principessa". Il padrone della giostra staccò tre biglietti e aiutò il papà a far salire il ragazzo su un cavallo bianco mentre la mamma e Carole prendevano posto su un bellissimo roano. Quindi avviò la giostra. Mentre i cavalli giravano dolcemente cullando i due bambini e la mamma, il padrone della giostra si rivolse al padre e gli disse: "Scusi, non mi sembra che lei disponga di molto denaro, perché non ha detto che il bambino aveva 6 anni? Avrebbe risparmiato due soldi..." Papà sorrise, senza mai staccare gli occhi dai bambini e rispose: "I bambini avrebbero saputo che mentivo e questo mi avrebbe fatto perdere il loro rispetto. Avrei risparmiato due soldi, ma avrei perso molto di più. Quello che diamo come esempio è molto più importante di tutte le parole che possiamo dire". Il padrone della giostra fissò quell'uomo e vide in quel momento un grande uomo, proprio come dovevano vederlo i suoi bambini. E non fermò la giostra alla fine del giro, come faceva sempre, ma la fece andare ancora e ancora, per continuare a sentire i gridolini di meraviglia di Carole e la risata di Patrick. E quando il papà gli chiese "Non stiamo approfittando un po' troppo della sua giostra?" quello rispose "Lei mi ha dato una lezione per la quale non potrò mai ripagarla".

indice FAVOLE 1 ...........indice FAVOLE 2

blank.gif (130 byte)blank.gif (130 byte)

Privacy -2005-2015 megghy.net -Tutti i diritti sono riservati